quadri-bianco-nero

Quadri e ritratti bianco e Nero

un-americano-a-roma

Comprendere che cosa spinge l'anima ad inoltrarsi nel cammino dell'arte consegue la ricerca di una forma più intima di vita, in grado di capovolgere ogni condizionamento e mostrare il suo vero volto.
Dipingere è discorrere con la tela, è affacciarsi nel mondo incontaminato dei segni e portarli alla luce; ed è in quella misura che l'invisibile si fa segno e si esprime anche, fino a rifiorire nel linguaggio inarrestabile di verità profonda e come di rinascita.

Perché un ritratto

Ogni volto racconta la propria storia, custodisce segreti e al tempo stesso li rivela, quasi in un gioco di continue metamorfosi in cui luce e ombre assumono la forma del nostro vissuto. E' dentro quel vissuto che bisogna saper guardare o nessun tratto potrà mai svelare nulla, restando immobile in un un qualsiasi tempo, privo di quella forza che rappresenta la parte più fervida dell'esistere.
Il ritratto è il piacere di cogliere quella luce; una sorta di dono preziosissimo per se stessi che va ben oltre la semplice riproduzione di una immagine, poiché il ritratto non vuole fermare il tempo, ma dare al tempo il significato del proprio vivere.
Scenografa presso l'Accademia di Belle Arti, sempre alla scoperta di quella ricchezza interiore che un volto può celare e  che ognuno di noi custodisce dentro di se.

mia-madre-particolare

 

Informazioni sui nostri quadri

Visita la galleria fotografica

Leggi le nostre recenzioni dei critici d'arte